L'Organizzazione Segreta - il mistero dei musicisti scomparsi

L'Organizzazione Segreta - il mistero dei musicisti scomparsi
Un’originale spy-story, raccontata in toni leggeri e ironici, per regalare una sequenza di colpi di scena ricchi di suspense e di risate.

L'Organizzazione Segreta - il mistero dei musicisti scomparsi

Claudio, Gioele, Danilo, Paolo e Furio sono i componenti di una storica rock band italiana esplosa in tutto il mondo a metà degli anni Novanta, successivamente sciolta a causa di problemi personali. Insieme con Luna, intraprendente giornalista della capitale, e con Brando, famoso detective che collabora con le forze di polizia di tutto il mondo, i ragazzi si ritrovano al centro di un intricatissimo caso di musicisti rapiti e di un discografico scomparso. A tenere in mano le redini delle loro sorti c’è un’organizzazione segreta, capitanata da un folle e affascinante uomo d’affari inglese, che trama per accaparrarsi i diritti delle canzoni più famose del mondo.

Un’originale spy-story, raccontata in toni leggeri e ironici, per regalare una sequenza di colpi di scena ricchi di suspense e di risate.

L'autrice di questo divertente racconto è Sonia Roccazzella, che spiega:

«È la prima volta che mi cimento nella stesura di una spy-story: devo ammettere di essermi divertita molto. Anche perché ho voluto rompere i classici schemi, per regalare un tocco di leggerezza e ironia alle situazioni pesanti che i sei protagonisti si apprestano a vivere.»

La prima cosa che salta all’occhio è l’assenza di un eroe forte e coraggioso che, in ogni spy-story che si rispetti, non dovrebbe mai mancare.

«All’inizio l’idea era quella di dare vita a un personaggio principale che fosse proprio “l’eroe” della situazione. Ma mi sembrava troppo banale e scontato. L’idea di un protagonista un po’ imbranato e un po’ fifone, a cui fare vivere delle avventure assolutamente fuori dal comune, ha preso piede da sola, poco alla volta, via via che la storia si delineava. In fondo quando leggiamo ci piace immedesimarci negli stessi personaggi. Gli eroi sono fuori dalla nostra portata; e a volte potrebbero risultarci persino un po’ antipatici. Claudio suscita tenerezza, invece, con le sue evidenti insicurezze, il suo voler far credere a tutti di essere forte e sicuro. Tutto questo alla faccia del suo ruolo pubblico: quello di cantante, membro di una rock band famosissima in tutto il mondo.»

Un’avventura decisamente rock, ambientata nel mondo della musica intesa come oggetto di affari senza scrupoli. Un colpo di scena dietro l’altro, a suon di battute divertenti e con un ampio risalto al sentimento più bello che ciascuno di noi conosce e cerca di preservare sempre e comunque: quello dell’amicizia.